Il 20 novembre del 1989, i rappresentanti degli Stati di tutto il mondo, riuniti nell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, approvarono all’unanimità i 54 articoli della Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il trattato sui diritti umani più condiviso e ratificato di tutti i tempi.

Dal 1991 la Convenzione è Legge anche nello Stato Italiano e ogni anno si rinnova la celebrazione di questa importante ricorrenza. Nonostante ciò, ancora oggi i diritti più basilari sono negati a milioni di bambini: il diritto alla salute, a una famiglia, a una corretta alimentazione e all’istruzione.

 

Dal 15 al 21 novembre, nelle farmacie aderenti, sarà distribuito un pieghevole di sensibilizzazione sui Diritti dei bambini, dedicato quest’anno alla divulgazione di cosa è l’Agenda 2030 degli Obiettivi di Sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e in particolare l’Obiettivo 3: Salute per tutti e di tutte le età.
Come tutti i 17 obiettivi, anche il SD Goal 3 si articola in traguardi, che vanno dall’accesso a vaccini, farmaci e cure mediche per tutti alla protezione delle mamme e dei loro bambini.

CARTA DEI DIRITTI DEI BAMBINI 2021, SCARICALA QUI

L’INTERNO DELLA CARTA DEI DIRITTI 2021

 

 


 

Il Diritto alle cure mediche visto dalla piccola Greta di Milano!

Il Diritto all’istruzione visto da Filippo, 6 anni, di Roma

La classe di catechismo, i Cerbiatti, bimbi di otto anni, ha deciso di partecipare all’edizione 2017 con un fumetto a sostegno dei diritti all’infanzia, realizzando uno speciale albero dell’avvento. Hanno dedicato ad ogni domenica dell’avvento uno o più diritti riconosciuti ai minori.