In Farmacia per i bambini è un’azione di responsabilità sociale, che passa per la responsabilità individuale di molti. Si realizza infatti grazie al lavoro di una grande squadra composta da farmacisti, i loro clienti, i volontari, Aziende,  Istituzioni, i media che inviteranno le persone recarsi in farmacia.

Ancora una volta al fianco della Fondazione, ci saranno i partner istituzionali Cosmofarma, Federfarma, la Federazione Ordini Farmacisti Italiani (FOFI) che ha dato il patrocinio e il main partner KPMG con cui l’iniziativa si svolge sin dalla prima edizione. Partecipano sostenendo l’iniziativa Chiesi Farmaceutici, Mellin, Nutricia, LieracSilc, EcoEridania,  BNP Paribas, BD Rowa, Fondazione Cariparma, Fondazione di Sardegna, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, e Fondazione Manodori.

Partecipano alla raccolta anche le Farmacie Comunali, rappresentate da Assofarm e Lloyds Farmacia Comunale.

Hanno contribuito con la donazione di prodotti a Byorga, Chiesi, GIMA, InLinea, I Provenzali, Mellin, Named, Piam, Silc-Trudi Babycare, TePe.

I MILLE VOLTI DEL VOLONTARIATO: AZIENDALE, IN DIVISA, STUDENTI E CITTADINI

I volontari con la pettorina di In farmacia per i bambini accoglieranno i clienti che entreranno nelle farmacie aderenti all’iniziativa, distribuiranno un pieghevole con un simpatico gioco per far riflettere, a scuola e in famiglia, sui diritti dei bambini e inviteranno chi lo desidera, a contribuire alla raccolta. Ci saranno volontari degli enti; volontari in divisa appartenenti alla Marina Militare Italiana, all’Aeronautica Militare, alla Scuola Militare Teuliè di Milano; studenti, tra questi anche universitari dalla Bocconi di Milano dell’associazione Students for Humanity.

Ci saranno anche volontari dipendenti di Aziende, che parteciperanno con il volontariato aziendale: BD Rowa, BNP Paribas, Chiesi, Clear Channel,  Cosmofarma, Costa Crociere, Deutsche Bank, DLA Piper, Ecoeridania, Edwards Lifesciences, Gucci, Helan, Innovairre Communications, KPMG, Lierac, Mellin, Mirata, Nutricia, Q8, Silc-Trudi Baby Care, Societe Generale, Standard&Poors, Simmons & Simmons, State Street Bank, 24ORE Business School.

Tutti ambasciatori dei diritti dei bambini!

Marco Cossolo, Presidente Federfarma
“Siamo molto soddisfatti per il successo della iniziativa della Fondazione Rava alla quale aderiscono ogni anno sempre più farmacie. In un momento in cui si parla spesso di spreco di farmaci, argomento sollevato dal ministro Giulia Grillo qualche settimana fa, è particolarmente doloroso pensare che esistono famiglie, italiane e straniere, che non possono garantire ai propri bambini i prodotti per la salute di cui hanno bisogno. Per questo moltissimi colleghi, convinti che anche la solidarietà faccia parte del loro DNA professionale, nella Giornata dedicata ai Diritti dell’Infanzia, si impegnano a promuovere nelle farmacie la donazione di farmaci da banco a uso pediatrico, di alimenti e prodotti per l’infanzia che sono successivamente devoluti a enti benefici”.

Roberto Valente, Direttore Generale Cosmofarma
Siamo orgogliosi di essere anche quest’anno tra i partner della Fondazione Francesca Rava per la quinta edizione di “In Farmacia per i bambini”, dichiara Roberto Valente, Direttore di Cosmofarma Exhibition. “E‘ un’azione concreta di responsabilità sociale a favore dei bambini che vivono una condizione di povertà sanitaria in Italia e in Haiti, e per questo contribuiamo a dare visibilità a questa iniziativa per coinvolgere i farmacisti e le aziende del mondo della farmacia. Non solo, anche noi dello staff di Cosmofarma e BolognaFiere Cosmoprof, come gli anni scorsi saremo volontari attivi di “In Farmacia per i bambini” presso alcune farmacie di Milano, per sensibilizzare i clienti sui diritti dell’infanzia e promuovere l’acquisto di prodotti che saranno consegnati a Case Famiglia ed Enti non profit.”

Giovanni Rebay, Partner KPMG
“KPMG parteciperà a ‘In Farmacia’ con i suoi volontari al fianco della Fondazione Francesca Rava con l’obiettivo di stabilire un nuovo record di raccolta. Seguiremo ancora una volta l’esempio di Francesca che ci ha dimostrato quanto si possa fare per i deboli e i bisognosi pur mantenendo il proprio impegno professionale quotidiano. Infatti, proprio grazie all’esempio di Francesca e alla determinazione di Mariavittoria, KPMG ha l’opportunità di creare ulteriori sinergie tra il progetto ‘ninna ho’ (avviato 10 anni fa in partnership esclusiva con la Fondazione Francesca Rava) e l’iniziativa In Farmacia, garantendo la raccolta e la destinazione di preziosi farmaci ai bambini disagiati e la divulgazione di informazione solidale alle donne in difficoltà.”

Gianluigi Pertusi, Chiesi Farmaceutici
“Da sempre nel perseguire i nostri obiettivi di impresa ci ispiriamo ad alcuni valori per noi fondamentali. Tra questi le ‘persone’, con particolare attenzione nei confronti di quelle maggiormente indifese. Per questo ci siamo affiancati alla Fondazione Francesca Rava in questa iniziativa, che ci vede allineati in quelli che sono i valori che entrambi perseguiamo”.

Andrea Giustini, Presidente Gruppo Eco Eridania
“Siamo orgogliosi di collaborare con la Fondazione Francesca Rava per tanti progetti di solidarietà. Per noi la Fondazione è un partner imprescindibile, che si distingue per affidabilità e concretezza. EcoEridania lavora da sempre con strutture sanitarie su tutto il territorio nazionale, al servizio dei cittadini, ma la nostra sensibilità è particolare quando si tratta di bambini. Per questo, da subito, abbiamo aderito e voluto aiutare, concretamente, i bambini di tutta Italia con “In Farmacia per i bambini”. Una collaborazione rafforzata dal progetto “Reso Facile”, che ha
associato al nostro contratto per la gestione del rifiuto in farmacia, una donazione dedicata ad Haiti. Una iniziativa di cui sono orgoglioso, capace di unire un servizio efficace ad un gesto concreto di solidarietà. Quest’anno Gruppo Eco Eridania compie 30 anni e siamo felici che i nostri dipendenti siano stati coinvolti nell’attività di volontariato in farmacia per la raccolta dei medicinali da destinare ai bambini. Ancora un grazie alla Fondazione Francesca Rava per aiutarci tutti gli anni ad aprire il cuore verso chi ha più bisogno”.

Sonia Malaspina, HR Director South East Europe ELN Danone
“Per Mellin essere vicina a Fondazione Rava è del tutto naturale: la nostra azienda fa parte di Danone Company che ha nelle sue radici e nel suo impegno una doppia traiettoria di crescita, sia economica che sociale, e uno sviluppo responsabile del business. Mellin è da sempre accanto alle famiglie per supportare la crescita dei bambini con prodotti buoni e sani e per aiutare i genitori in  azienda con azioni concrete a sostegno alla maternità; con forte convinzione, insieme a Fondazione Francesca Rava, Mellin desidera anche quest’anno dare il proprio contributo per i bambini che vivono in situazioni di difficoltà”

Antonio Ogliari, Amministratore Delegato Silc – Trudi Baby Care
“Il 20 novembre, giornata mondiale dei diritti dell’infanzia, è ormai un appuntamento immancabile per tutti noi di SILC/TRUDI. Ci sentiamo non solo responsabili del progetto, ma soprattutto parte attiva allo stesso. SILC/TRUDI è legata da sempre al mondo del bambino e questa collaborazione con la Fondazione Francesca Rava, ed in particolare per la giornata “In Farmacia per i bambini”, è l’ulteriore dimostrazione di impegno e sensibilità che quotidianamente mettiamo in tutte le nostre attività. Un grazie particolare proprio alla Fondazione Rava che attraverso all’ideazione e allo sviluppo grafico del domino dei diritti ha rilanciato in tutto il nostro staff l’importanza alla sensibilizzazione e alla diffusione dei diritti imprescindibili e fondamentali dei bambini, anche giocando”.

Melissa Ferrario Group brand manager Lierac, Phyto e Joawé
“La partecipazione a “In farmacia per i bambini” a fianco della Fondazione Francesca Rava è diventata in questi ultimi anni un appuntamento immancabile per Lierac. Non soltanto perchè, in linea con il nostro impegno nel sociale e la nostra volontà di essere vicini alle persone, ci sembra giusto e doveroso mettere il nostro nome e la nostra presenza in farmacia al servizio di una causa importante come la raccolta di farmaci per i bambini che vivono in condizioni di povertà sanitaria e la sensibilizzazione nei riguardi dei diritti dell’infanzia. Ma anche perché, su un piano più personale, quest’iniziativa rappresenta un momento di forte coinvolgimento per i nostri dipendenti, che ogni anno s’impegnano in una giornata di volontariato d’impresa nelle farmacie, dando un aiuto concreto e trovandosi a diretto contatto con il pubblico per promuovere un’iniziativa che può fare la differenza per molti”.